Vi sono alcuni concetti chiave dello Humanistic Management che può essere utile riassumere in un piccolo dizionario, che forse coincide con il Libro dei Mutamenti Aziendali posseduto dai protagonisti de Le Aziende InVisibili:

“Bill H. Fordgates possiede il Libro dei Mutamenti Aziendali, l’elenco dei modi in cui la Nuova Corporation può dirsi.
Il modo continuo dell’impermanenza, per il quale l’azienda esiste nella misura in cui riconosce come proprie e si riflette nelle linee del volto in perenne evoluzione tracciate dal presente che oggi abbraccia la realtà di ieri e quella di domani nel suo perpetuamente metamorfico orizzonte.
Il modo ricordato e profetico del sogno, che plasma l’impresa finché non si dissolve nell’ombra cupa di un desiderio perduto, nel contrasto di una motivazione non più radicata nella passione, nel vacuo biancore di una Missione retorica, o banale.
Il modo interconnesso del significato, racchiuso non nei dati che l’elenco reca, ma nella capacità di dare profondità all’azienda che è nostra oltre la superficie, illusoria come un’incisione di Escher, delle aziende reali o possibili o immaginarie.
Il modo sottile della condivisione, secondo cui l’individuo non esiste se non nel quadro delle relazioni che stabilisce con gli altri, della convivialità, della partecipazione.
Il modo impalpabile e rapido della leggerezza, che consente di andare oltre a quella che molti credono essere la vitalità dei tempi, rumorosa, aggressiva, scalpitante e rombante e che appartiene invece al regno della morte.
Il modo sintonico e focalizzato della rapidità, che permette alla mobilità e alla sveltezza delle idee innovative, nate dalla partecipazione al mondo intorno a noi, di dare forma e contenuto alle fatiche interminabili di chi si applica quotidianamente alla loro realizzazione.
Il modo lucido dell’esattezza, che insegna il valore esistenziale della fiamma, ma anche la calma ed ardua lezione dei cristalli.
Il modo nominato molteplicità, per il quale ciascuno dipinge il suo autoritratto uscendo da sé e ritrovandosi in tutti i colori del mondo che è come uno specchio, sempre variato ma fedele, di se stesso.
Il modo visibile dell’armonia, che diffonde appartenenza, consolidando la percezione individuale di essere un bene prezioso per l’impresa, stimola la piacevolezza di lavorare, agevola la cura verso gli altri, innesca la creatività.
Il modo vivente del tempo, che distingue le aziende dando loro diverse sfumature di tono corrispondenti a come ciascuna vive il proprio divenire.
Il modo nascosto della verità, che una azienda esplorativa non conserva immutabile ma rigenera di volta in volta facendola emergere dal basso, nella sua cangiante pluralità singolare, perchè sono i soggetti stessi che vivono e fanno vivere l’impresa a conferirle senso e validità.”
 

Apertura

Autonomia

La co-creazione di valore e la collaborazione di massa

Complessità

Convivialità

Convocazione

Creatività

Cura

Etica

Genius Loci 

Intelligenza collaborativa

Istituzione Totale

Metadisciplinarità       

Mutazione (Impermanenza)                                              

Mondo Vitale                                                    

Personigramma     

Platfirm                                               

Scientific Management                                                     

Sensemaking e storytelling 

Social&Digital Disruption

Social Networking 

Social  Organization (Enterprise 2.0)

Transmedialità, Crossmedialità, Multicanalità

L’illustrazione di Luigi Serafini è tratta da Le Aziende InVisibili, di Marco Minghetti & The Living Mutants Society, Libri Scheiwiller, 2008.

Torna a Humanistic Management

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

Il libro spiega come trasformare una organizzazione tradizionale in una social organization, fondata su processi orizzontali, community e strumenti di lavoro collaborativo. La Prima Parte descrive le fasi del passaggio strategico a modelli di management 2.0. La Seconda mostra l'evoluzione della funzione HR per adeguarsi alle logiche del lavoro collaborativo.Nella Terza sono presentati i principi  sui quali edificare i nuovi comportamenti diffusi. Ogni capitolo propone la testimonianza di Top Manager di realtà che hanno  anticipato il cambiamento. 
Vai ad acquistare  il libro
E' disponibile l'edizione internazionale in lingua inglese del volume sul sito di Cambridge Scholars
 
 
Racconti invernali da spiaggia
 
Ecco, finalmente, una narrazione che vive nell’ecosistema digitale, un wikiromance che fa dei nuovi strumenti interattivi di lettura il fulcro del suo raccontare.
Il luogo narrativo di Racconti invernali è il lungomare di Rimini, ritratto attraverso 118 instantanee, ciascuna integrata da un testo e un apparato mutimediale: “(pseudo) instagrammi” tratteggianti un mondo fantastico che dai luoghi reali si allontana a volte sideralmente. E che è solo il punto di partenza per i viaggi personali che ogni lettore farà al suo interno. 
Si consiglia la lettura orizzontale su Ipad per fruire al meglio dell'esperienza transmediale.
Vai ad acquistare l'ebook 
Nulla due volte in ebook
Da molto tempo esaurito nella sua forma cartacea, rinasce come ebook Nulla due volte, il libro scritto da Marco Minghetti nel 2006 intorno a 25 poesie del Premio Nobel Wislawa Szymborska, illustrato dalle foto di Fabiana Cutrano e arricchito dai commenti di 25 personalità del mondo della cultura e dell'economia. 
Ha scritto Francesca Mazzucato: "Un testo complesso per raccontare una società densa, variegata e stratificata come la nostra, proponendo attraverso le poesie e le magnifiche fotografie uno sviluppo enorme, vastissimo, di alcuni temi come convivialità, motivazione individuale e sviluppo delle relazioni interpersonali, gestione della conoscenza, diversità e creatività, sensemaking".
Vai all'ebook