Progetti

La Scuola Mattei

Fra il 2005 e il 2008 a Minghetti viene affidato il progetto di reingegnerizzazione della Scuola Mattei, la prestigiosa Scuola di Management Eni. Al termine del mandato, grazie all’applicazione di metodologie ispirate allo Humanistic Management,   i corsi sono passati da 1 a 4, gli studenti diplomati dalla Scuola sono triplicati (e tutti assunti in ENI, a differenza di quanto avveniva prima della riorganizzazione), i costi dimezzati.

ideaTRE60

ideaTRE60, il social media progettato e avviato da Marco Minghetti nel biennio 2009-2011, ha rappresentato il passaggio per la Fondazione Italiana Accenture, committente del progetto, tra due fasi, due stili di comunicazione, due mondi: quello istituzionale, tipico delle fondazioni, e quello informale e partecipativo del web 2.0, dei social media e delle community. Con ideaTRE60 la Fondazione ha voluto creare uno strumento che attiva l’intelligenza collettiva e la trasforma in progetti concreti attraverso lo strumento delle call for ideas.

La ricerca-intervento sulla creatività

Come sviluppare la creatività  in azienda? Un progetto, condotto da Marco Minghetti in collaborazione con il dipartimento di sociologia dell’Università di Roma che ha investito la Divisione Periodici di una importante Casa Editrice mostra come la messa in pratica dei principi chiave dello Humanistic Management possa tradursi in piani di change management che utilizzano una vasta serie di strumenti. Per avere una idea concreta di come si è operato, è possibile scaricare l’Executive Report prodotto in quell’occasione.

Alice Postmoderna

Nel settembre 2011, Minghetti avvia il progetto di education multipiattaforma 2.o Alice Postmoderna. Un format innovativo e transmediale che consente l’integrazione di più canali on line e offline: il blog Le Aziende InVisibili di Nova 100-Il Sole 24 Ore, il corso universitario di Humanistic Management presso l’Università di Pavia, Facebook e la startup cineama.it.

 

 
L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

Il libro spiega come trasformare una organizzazione tradizionale in una social organization, fondata su processi orizzontali, community e strumenti di lavoro collaborativo. La Prima Parte descrive le fasi del passaggio strategico a modelli di management 4.0. La Seconda mostra l'evoluzione della funzione HR per adeguarsi alle logiche del lavoro collaborativo.Nella Terza sono presentati i principi  sui quali edificare i nuovi comportamenti diffusi. Ogni capitolo propone la testimonianza di Top Manager di realtà che hanno  anticipato il cambiamento. 
Vai ad acquistare  il libro
E' disponibile l'edizione internazionale in lingua inglese del volume sul sito di Cambridge Scholars
 
 

Ariminum Circus

copertina-ac1-1024x1024 
Ariminum Circus è un romanzo in progress.
Sul social network letterario Typee sono state testate alcune Stagioni di Ariminum Circus, che hanno registrato un buon accoglimento da parte della community di Scrittori e appassionati di letteratura (migliaia di visualizzazioni, con ottime recensioni).
L’Episodio Jay e Daisy è stato inserito nel TypeeBook 2019 (che raccoglie il meglio di quanto pubblicato sul sito).
Successivamente gli è stato assegnato il Premio letterario The Good Paper (è uno dei dieci racconti pubblicati sulla rivista The Good Life scelti fra gli undicimila presenti su Typee).
Gli Episodi sono stati quindi proposti su Wattpad arricchiti da immagini e video.
GLI EPISODI PUBBLICATI SU TYPEE e WATTPAD DA FEDERICO D. FELLINI SONO ILLUSTRATI DA MARCELLO D. MINGHETTI.
 
E' disponibile sul sito di AIE (Associazione Italiana Editori) l'ebook Dal libro analogico agli ecosistemi digitali, lettura sintetica della straordinarialibrare_marcominghetti_2020 ricchezza di contenuti offerti dai partecipanti alle Dieci Conversazioni sul futuro del libro pubblicate sul blog di NOVA100 -Il Sole 24 Ore.
Lo si può facilmente scaricare a questo link. 
L'ebook, in coerenza con il titolo, è costituito da un testo scritto fruibile anche come un ecosistema digitale: grazie a un semplice sistema di collegamenti ipertestuali, è possibile tornare alle singole conversazioni e ad altri contenuti reperibili in Rete .