La Comunicazione Interna Eni: personae e il Portale MyEni

 

Nel biennio 2003-2005 mi dedico ad un nuovo progetto editoriale, nell’ambito delle mie attività di Responsabile della Comunicazione Interna ENI: la rivista personae, l’house organ  di ENI  distribuito in 50.000 copie in tutto il mondo.

personae rappresenta una eccezionale esperienza di applicazione pratica delle teorie dello Humanistic Management. Ogni numero monografico propone un tema chiave relativo al funzionamento dei processi organizzativi e di business di ENI, spiegandolo in maniera chiara e autorevole grazie alle prestigiosissime collaborazioni di cui si avvale, fra cui quelle di alcuni “padri storici” dello Humanistic Management come Giampaolo Azzoni, Piero Trupia, Francesco Varanini. Nella cura dei contenuti editoriali si tengono sempre presenti i concetti di Mondo Vitale, Metadisciplinarietà, Sensemaking e storytelling che consentono di tradurre argomenti anche “difficili” e tecnici in piacevoli narrazioni, sempre incentrate su valori chiave di natura etica.

Anche il principio della Transmedialità è rigorosamente rispettato. La rivista ha una versione online destinata ai dipendenti Eni collegati al Portale MyEni, anche questo interamente ridisegnato da me alla luce delle più innovative tecnologie ICT e della strumentazione più aggiornata in termini di Knowledge Management. Il Portale a fine 2005 consentiva l’accesso ad oltre 1000 risorse articolate in:

  • contenuti informativi liberi o riservati, aggiornati costantemente,
  • sistemi informativi aziendali integrati,
  • strumenti che consentivano e agevolavano la fruizione delle informazioni,
  • servizi di utilità trasversali alle Divisione e ai profili utenti,
  • strumenti di condivisione del know-how e interazione con l’utenza.

E’ significativo sottolineare che ancora nell’ottobre del 2011, l’Osservatorio Enterprise 2.0 della School of Management del Politecnico di Milano segnalava il Portale MyEni, entrato a partire dal 2007 nel programma “Eni 2.0″, come lo strumento di comunicazione e knowledge management più innovativo  presente nel panorama italiano.

Personae infine è arricchita da una serie di allegati volti a veicolare temi di interesse generale, sviluppata in coerenza con una più ampia attività editoriale (booklet, vademecum, brochure, eccetera).

Ma la Creatività sprigionata dal team editoriale dedicato a Personae appare con evidenza nel raffinatissimo progetto grafico. La scelta del formato quadrato, la stampa su una carta Flora, il coinvolgimente per ogni numero dei migliori illustratori italiani e stranieri, ne hanno fatto  un oggetto prezioso che ha avuto anche menzione al Compasso d’Oro dell’Adi nel 2004. Fra gli artisti che hanno partecipato al progetto ricordo: Manuela Bertoli, Guido Scarabottolo, Julia Binfield, PierLuigi Longo, Francesca Bazzurro, Beppe Giacobbe, Michele Tranquillini, A+E Balbusso, Steven Guarnaccia, Paolo Guidotti, Valeria Petrone, Adelchi Galloni e Nora Krug.

Torna a Chi sono

Le Copertine e i Temi

 
                                                                                                   

Il progetto grafico interno
 
L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

Il libro spiega come trasformare una organizzazione tradizionale in una social organization, fondata su processi orizzontali, community e strumenti di lavoro collaborativo. La Prima Parte descrive le fasi del passaggio strategico a modelli di management 2.0. La Seconda mostra l'evoluzione della funzione HR per adeguarsi alle logiche del lavoro collaborativo.Nella Terza sono presentati i principi  sui quali edificare i nuovi comportamenti diffusi. Ogni capitolo propone la testimonianza di Top Manager di realtà che hanno  anticipato il cambiamento. 
Vai ad acquistare  il libro
E' disponibile l'edizione internazionale in lingua inglese del volume sul sito di Cambridge Scholars
 
 
Racconti invernali da spiaggia
 
Ecco, finalmente, una narrazione che vive nell’ecosistema digitale, un wikiromance che fa dei nuovi strumenti interattivi di lettura il fulcro del suo raccontare.
Il luogo narrativo di Racconti invernali è il lungomare di Rimini, ritratto attraverso 118 instantanee, ciascuna integrata da un testo e un apparato mutimediale: “(pseudo) instagrammi” tratteggianti un mondo fantastico che dai luoghi reali si allontana a volte sideralmente. E che è solo il punto di partenza per i viaggi personali che ogni lettore farà al suo interno. 
Si consiglia la lettura orizzontale su Ipad per fruire al meglio dell'esperienza transmediale.
Vai ad acquistare l'ebook 
Nulla due volte in ebook
Da molto tempo esaurito nella sua forma cartacea, rinasce come ebook Nulla due volte, il libro scritto da Marco Minghetti nel 2006 intorno a 25 poesie del Premio Nobel Wislawa Szymborska, illustrato dalle foto di Fabiana Cutrano e arricchito dai commenti di 25 personalità del mondo della cultura e dell'economia. 
Ha scritto Francesca Mazzucato: "Un testo complesso per raccontare una società densa, variegata e stratificata come la nostra, proponendo attraverso le poesie e le magnifiche fotografie uno sviluppo enorme, vastissimo, di alcuni temi come convivialità, motivazione individuale e sviluppo delle relazioni interpersonali, gestione della conoscenza, diversità e creatività, sensemaking".
Vai all'ebook