Dalle Aziende InVisibili a La Mente InVisibile, passando per ideaTRE60 

Dopo l’esperienza di Nulla due volte, era giunto il momento di fare un deciso salto qualitativo, passando dalla forma saggistica ad un approccio propriamente narrativo. Nasce così il romanzo collettivo Le Aziende InVisibili, scritto insieme a novantanove personalità del mondo artistico ed economico italiano ed illustrato da Luigi Serafini. Una rilettura creativa, ambientata nel mondo aziendale, delle Città Invisibili di Italo Calvino. Un esercizio di letteratura potenziale per mettere in pratica in maniera innovativa i concetti di metadisciplinarietà, narratività e sensemaking teorizzati nei volumi precedenti dello Humanistic Management. Successivamente realizzo una versione virtuale dell’opera in  Second Life, ne traggo un blog collettivo e un Gruppo su Facebook.

Nel 2009 entro in Fondazione Italiana Accenture, dove assumo la responsabilità della progettazione e della gestione di ideaTRE60, il primo social media dedicato all’innovazione di utilità sociale.“Intelligenza collettiva per un mondo vitale”, recita il pay off. Occasione concreta di rivitalizzare il  patrimonio culturale di radice umanistica attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. Il social media ha un grande successo grazie all’originale sistema di Concorsi per idee e alla comunicazione multicanale che diffonde i contenuti sviluppati nel blog, nei Forum e nella Web Television di ideaTRE60 attraverso pagine dedicate su 8 social network.

 

Dopo l’avventura con ideaTRE60 mi dedico a concludere la stesura del sequel de Le Aziende InVisibili.Gli scrittori Luciano Comida, Patrizia Debicke, Antonio Fazio, Gianluca Garrapa, Mario Pireddu, Matteo Domenico Recine, Andrea Sgarro, Piero Trupia, Antonio Tursi hanno scelto un libro biblico e, partendo dal punto di vista di un personaggio de Le Aziende InVisibili, si sono ispirati ad esso per creare un racconto a più livelli narrativi. Il romanzo collettivo  vede la luce nel giugno 2011 con il titolo La Mente InVisibile. A sottolineare con forza che lo Humanistic Management è ormai maturo per proporsi come “Humanistic Mindset”, in grado, cioè, di offrire strumenti di lettura del reale non solo legati al mondo delle aziende.

Torna a Chi sono

Se partecipi all’Indagine Delphi 2.o La Rivoluzione social e le aziende torna a La Sostenibilità 2.0

 
L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

Il libro spiega come trasformare una organizzazione tradizionale in una social organization, fondata su processi orizzontali, community e strumenti di lavoro collaborativo. La Prima Parte descrive le fasi del passaggio strategico a modelli di management 2.0. La Seconda mostra l'evoluzione della funzione HR per adeguarsi alle logiche del lavoro collaborativo.Nella Terza sono presentati i principi  sui quali edificare i nuovi comportamenti diffusi. Ogni capitolo propone la testimonianza di Top Manager di realtà che hanno  anticipato il cambiamento. 
Vai ad acquistare  il libro
E' disponibile l'edizione internazionale in lingua inglese del volume sul sito di Cambridge Scholars
 
 
Racconti invernali da spiaggia
 
Ecco, finalmente, una narrazione che vive nell’ecosistema digitale, un wikiromance che fa dei nuovi strumenti interattivi di lettura il fulcro del suo raccontare.
Il luogo narrativo di Racconti invernali è il lungomare di Rimini, ritratto attraverso 118 instantanee, ciascuna integrata da un testo e un apparato mutimediale: “(pseudo) instagrammi” tratteggianti un mondo fantastico che dai luoghi reali si allontana a volte sideralmente. E che è solo il punto di partenza per i viaggi personali che ogni lettore farà al suo interno. 
Si consiglia la lettura orizzontale su Ipad per fruire al meglio dell'esperienza transmediale.
Vai ad acquistare l'ebook 
Nulla due volte in ebook
Da molto tempo esaurito nella sua forma cartacea, rinasce come ebook Nulla due volte, il libro scritto da Marco Minghetti nel 2006 intorno a 25 poesie del Premio Nobel Wislawa Szymborska, illustrato dalle foto di Fabiana Cutrano e arricchito dai commenti di 25 personalità del mondo della cultura e dell'economia. 
Ha scritto Francesca Mazzucato: "Un testo complesso per raccontare una società densa, variegata e stratificata come la nostra, proponendo attraverso le poesie e le magnifiche fotografie uno sviluppo enorme, vastissimo, di alcuni temi come convivialità, motivazione individuale e sviluppo delle relazioni interpersonali, gestione della conoscenza, diversità e creatività, sensemaking".
Vai all'ebook