Social  Organization (Enterprise 2.0)

Il termine Enterprise 2.0 deriva dal Web 2.0. Il termine è stato coniato da Andrew McAfee, professore della Harvard Business School, nel paper “Enterprise 2.0: The Dawn of Emergent Collaboration” – MIT Sloan Management Review, 2006.  La definizione puntuale di Enterprise 2.0 secondo McAfee è legata all’uso in modalità emergente di piattaforme di social software all’interno delle aziende o tra le aziende ed i propri partner e clienti.  Per l’Osservatorio Enterprise 2.0 della School of Management del Politecnico di Milano, nato nel 2007, il termine indica una visione più ampia di evoluzione del modello organizzativo e tecnologico dell’impresa che  si fonda comunque sull’applicazione di strumenti collaborativi 2.0 e l’utilizzo della tecnologia come piattaforma abilitante dei processi e delle relazioni.

Ma il fattore tecnologico non è sufficiente a risolvere i problemi posti da  una serie complessa di fenomeni  messi in moto dal  web 2.0 come l’apprendimento collettivo, l’innovazione partecipata, la co-creazione di valore, che richiedono nuove modalità di intervento: informali, guidate dal basso, spontanee. In tutte le aree aziendali la dimensione comunitaria o conviviale (secondo la terminologia dello Humanistic Management) assume un ruolo crescente nella generazione di valore, rendendo necessaria la rivisitazione dei modelli di leadership e di governance.

Per questo oggi si parla (Gary Hamel, BCC, McKinsey, Gartner) di passaggio dal Management 1.0 al Management 2.0, in cui le community e il community management  giocano un ruolo centrale. Le possibili articolazioni del community management si pongono:

1. all’interno dell’organizzazione,  dove le community operano come hub collaborativo di interazione, relazione, comunicazione, formazione (Intranet 2.0, Corporate blog, Social network aziendali, Social Learning)

2. verso l’esterno dell’organizzazione, dove si sta affermando una nuova idea di marketing conversazionale che ha grande impatto anche sui processi interni (Social media monitoring, Brand Community, Social Innovation, CRM 2.0)

3. sui processi di innovazione,  in cui le community sono il luogo di crescita della condivisione delle conoscenze e dell’innovazione partecipata (Innovation Lab, Knowledge creation management, Academy 2.0).

In questo quadro, la social organization si propone come  un nuovo modo di leggere le imprese per consentire ad un vasto numero di persone di lavorare collettivamente valorizzando al massimo grado le singole riserve di competenza, talento, creatività ed energia. La creazione di valore sociale passa attraverso la capacità di generare la cosiddetta mass collaboration, sfruttando le enormi potenzialità dei social media, attraverso l’istituzione di community collaborative, che vivano tuttavia anche “offline”. Parliamo dunque del prodotto dell’interazione di tre fattori: i social media, le community e la “purpose”, la proposizione di valore.  Vediamoli nel dettaglio.

Social media. Un social media è un ambiente online (“online environment”) creato con l’obiettivo di  sviluppare collaborazione di massa. Ciò che è distintivo di un social media non è la tecnologia. Ad esempio, Facebook è un social media fondato su una tecnologia di networking, Wikipedia su una tecnologia Wiki. In generale esiste un grandissimo numero di tecnologie abilitanti la mass collaboration (blog, social bookmarking, tagging, forum, eccetera), che non vanno confuse con quelle che semplicemente supportano la  collaborazione fra singoli e team, che esistono da decenni. La differenza portata dalle tecnologie dei social media è la scala su cui operano e che consente a centinaia, migliaia persino milioni di persone di creare contenuti, condividere esperienze, costruire relazioni simultaneamente.

Community. Le community sono degli insiemi di persone che si riuniscono per ottenere un obiettivo comune. Radicata nell’obiettivo comune, una comunity può raccogliere diversi gruppi di persone provenienti dall’interno e dall’esterno dell’azienda che sono spinti da una stessa visione a lavorare collettivamente in maniera efficiente. Senza community non ci può essere collaborazione di massa.

Proposta di valore. L’obiettivo, la “value proposition” intorno a cui si raccoglie la community, da cui essa viene “convocata”, è l’ingrediente essenziale della collaborazione di massa e quindi della social organization. E’ ciò che determina la spinta interiore, la motivazione, la volontà di lavorare insieme ad altri mettendo a disposizione la propria conoscenza, le proprie esperienze e le proprie idee. E’ la proposta di valore, il fine comune, la pietra di paragone in base al quale si misura l’efficacia di una community, l’adeguatezza della tecnologia sociale da utilizzare, la coerenza con gli obiettivi di business, l’efficienza della leadership.

In sintesi: la community definisce chi collabora. Il social media dove collabora. La proposta di valore perché collabora. Semplice no? Ma maledettamente difficile da mettere in pratica.

Torna a Le parole chiave dello Humanistic Management

 

60 Responses to Social organization

  1. [...] viene “convocata”, è l’ingrediente essenziale della collaborazione di massa e quindi della social organization. E’ ciò che determina la spinta interiore, la motivazione, la volontà di lavorare insieme ad [...]

  2. [...] viene “convocata”, è l’ingrediente essenziale della collaborazione di massa e quindi della social organization. E’ ciò che determina la spinta interiore, la motivazione, la volontà di lavorare insieme ad [...]

  3. [...] ricerca resa possibile in azienda dall’uso intelligente di strumenti di Social Networking e Enterprise 2.0, che rendono possibile quella forma di “erotismo aziendale” chiamato Engagement, fondato sulla [...]

  4. [...] bene ricordare a questo punto che il fattore principale del successo di una collaborative o social organization, non è la tecnologia, ma le value proposition intorno a cui convochiamo le community a lavorare [...]

  5. I was curious if you ever considered changing the layout
    of your blog? Its very well written; I love what youve
    got to say. But maybe you could a little more in the way of content
    so people could connect with it better. Youve got an awful lot of text for only having 1 or 2 images.
    Maybe you could space it out better?

  6. The role of social media as a tool is not only for social-media marketing companies on their clients, it is also made for internal purposes, bringing out the
    best in businesses. With Social Media Marketing
    now being a trend of advertising your products and
    services through the interactive World Wide Web. Doing so enables them to remain and check out the advertised site
    for the second time around.

  7. We are a gaggle of volunteers and opening a brand new scheme in our community.
    Your web site provided us with useful information to work on.
    You have performed an impressive activity and our entire community might be
    grateful to you.

  8. Accessories and Finishing Touches for Your Garden Shed:.
    Each form requires a customized approach to finding a cure.

    Other rewards that skids basis give contain the capacity to construct your shed more rapidly.

  9. Very good post. I will be dealing with some of
    these issues as well..

  10. Shella scrive:

    Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as though you relied on the video to make your point.
    You clearly know what youre talking about, why waste your intelligence
    on just posting videos to your weblog when you could be giving us something informative to read?

  11. Phonesheriff scrive:

    Hello mates, pleasant paragraph and good urging commented at this place, I am actually enjoying by these.

  12. […] di Torino: l’anno in cui la trasformazione delle aziende ispirata ai nuovi modelli di social organization segnerà quanto meno l’avvio del definitivo abbondono da parte delle funzioni Risorse Umane […]

  13. Lillie scrive:

    I’m impressed, I must say. Seldom do I come across a blog that’s both
    equally educative and amusing, and without a doubt, you have hit the nail on the head.
    The issue is something which not enough men and women are speaking intelligently about.

    I’m very happy I stumbled across this during my hunt for something concerning
    this.

    Feel free to visit my webpage accidentclaims4you.co.uk (Lillie)

  14. Floyd scrive:

    Wonderful website. Plenty of useful info here.
    I’m sending it to a few friends ans additionally sharing in delicious.
    And certainly, thank you for your sweat!

    Feel free to surf to my blog; site (Floyd)

  15. Angeline scrive:

    I’m not that much of a internet reader to be honest but
    your blogs really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your
    site to come back later. All the best

    Also visit my webpage: public adjuster Texas, Angeline,

  16. It’s amazing to pay a quick visit this web page and reading the views of all friends about
    this paragraph, while I am also eager of getting know-how.

    My web page … finance etf (haiqianweipipe.com)

  17. Greetings! Very useful advice within this post!
    It’s the little changes that make the biggest changes.
    Thanks a lot for sharing!

    Check out my web blog small business marketing strategy

  18. Roger scrive:

    Pretty great post. I simply stumbled upon your weblog and wanted to mention that I have truly enjoyed browsing your blog posts.

    In any case I will be subscribing in your feed and I’m hoping you write again soon!

    Feel free to visit my weblog :: finance kia (Roger)

  19. This is very interesting, You are a very skilled
    blogger. I’ve joined your feed and look forward to seeking
    more of your wonderful post. Also, I have shared your site in
    my social networks!

    Review my web-site; dish network rochester ky

  20. […] “esperti” di ogni genere e tipo. Costoro vedono con terrore l’affermarsi di un modello di “social organization” (non solo a livello imprenditoriale e più in generale economico, ma a livello culturale e […]

  21. […] aziende (fortunatamente sempre più numerose) che stanno affrontando il percorso evolutivo verso la social organization, adottando  una chiave di lettura dell’impresa, fondata sull’approccio che seguo anche […]

  22. […] development, di Whirlpool EMEA - che questo progetto tenda alla trasformazione di Whirpool in una social organization, il nuovo modo di fare impresa basato sulla strutturazione dell’azienda in una rete di […]

  23. […] Festival di Torino: l'anno in cui la trasformazione delle aziende ispirata ai nuovi modelli di social organization (una vera e propria rivoluzione copernicana del management, secondo le analisi di Steve Denning che […]

  24. […] di Steve Denning (una sorta di “summa” di quello che hanno proposto sul tema della social organization i principali esperti internazionali negli ultimi anni) con gli assunti di base dello Humanistic […]

  25. […] management” (una sorta di “summa” di quello che hanno proposto sul tema della social organization i principali esperti internazionali negli ultimi anni), confrontandoli con gli assunti di base […]

  26. […] di cui sono responsabili, si sta ormai affermando in maniera inarrestabile il nuovo modello della social organization che rappresenta, come scrivo anche nel mio libro L’intelligenza collaborativa, un radicale […]

  27. […] it.: Effetto Medici. Innovare all’intersezione tra idee, concetti e culture), per creare quelle comunità collaborative di lavoro che saranno – per molti -  il motore delle imprese del futuro, è necessario favorire […]

  28. […] tutti gli stakeholder interni ed esterni: occorre condurre l’azienda nella trasformazione in social organization sulla base di una visione strategica e non di iniziative […]

  29. […] di un nuovo modello di lavoro basato su fiducia, trasparenza, meritocrazia: quello della social organization basato sull’emersione dell’intelligenza collaborativa abilitata da strumenti di […]

  30. […] La social organization, in cui si sostituisce la tradizionale gestione statica per processi e funzioni verticali con una dinamica fondata sulla crescita di community collaborative orizzontali,  sta diventando sempre più diffusamente il modello di riferimento per le aziende pubbliche e private che vogliano ottenere i vantaggi derivanti dalla valorizzazione dell’intelligenza collaborativa diffusa al loro interno come al loro esterno. Con uno slogan efficace postato attraverso l’hashtag #intelligenzacollaborativa su Twitter possiamo dire che si sta passando “dalla divisione alla con-divisione del lavoro”. […]

  31. […] il ruolo critico di una rinnovata funzione HR nel processo di transizione verso le nuove forme di social organization: ”Il sistema politico-economico italiano si trova oggi ancora in una fase di stallo e di […]

  32. […] HR incapace di rinnovarsi di fronte all'emergere dei nuovi modelli di lavoro collaborativo e Social Organization. Il risveglio dei Direttori HR dal sonno dogmatico dello Scientific Management lo dimostrano, fra […]

  33. […] che per Social Organization si intende  un nuovo modo di fare impresa che consente ad un vasto numero di persone di […]

  34. […] bene ricordare a questo punto che il fattore principale del successo di una collaborative o social organization, non è la tecnologia, ma le value proposition intorno a cui convochiamo le community a lavorare […]

  35. […] Chiave Jakin (Amenità, Erotismo, Gioco, Incontro, Agio, Cura e Territorialità), tipiche della social organization (cfr. la seconda metà del post HR 2.0? Una social media strategy per le risorse umane, dedicata al […]

  36. […] gli esperti di Management 2.0 pongono come principio fondamentale per il buon funzionamento di una social organization. Ecco allora che, vista in questa luce, la sua “inutile” creatività, come quella del […]

  37. […] che poi si intende trasferire a tutta l’azienda) è contrario al principio fondamentale della social organization, che è l’apertura dei confini organizzativi sia all’interno che all’esterno. Che questo […]

  38. […] con le migliori pratiche del web 2.0 sia importante per una impresa che voglia divenire una social organization, la capacità di utilizzare al meglio Twitter o Foursquare (vedi su questo il post Training the […]

  39. […] Sul numero di Maggio 2014 della McKinsey Quarterly  Martin Hirt e Paolo Willmott offrono alcune interessanti indicazioni strategiche su come le aziende dovrebbero affrontare  questo drammatico momento di cambiamento: uno di quelli che, secondo il CEO di una importante banca internazionale, “si verificano una volta ogni 100 anni”. Riprendiamo qui alcuni punti salienti della loro analisi, che confermano, ancora una volta, come la risposta a questa transizione epocale consista nel passaggio ai nuovi modelli di social organization. […]

  40. […] molto vicini al concetto di co-creazione di valore e collaborazione di massa, cuore pulsante della social organization e dello Humanistic Management […]

  41. […] care e servizio verso le persone intorno a noi (vedi alla voce  cura, parola chiave del nostro approccio alla   social organization); […]

  42. Cecelia scrive:

    This means that those who receive American Recovery and Reinvestment Act offers a tax year are required to consumers obtain professional licenses, ask
    if that explains it. There are many professional painting contractorAdding value to your roof is torn apart to discover the BOULDERS labor,
    the lower interest rate. In general, they will come to your commercial, consumers industrial and commercial properties knows that even the most affordable.
    Jan 8 will be able to bring justice for our Veteran-students.

    My weblog – web page [Cecelia]

  43. household scrive:

    I truly wanted to send a comment in order to
    express gratitude to you for these superb tips you are giving at this
    website. My extensive internet research has finally been compensated with beneficial facts and techniques
    to share with my co-workers. I would suppose that many of us website visitors
    actually are very blessed to dwell in a very good website with
    so many awesome professionals with valuable tips
    and hints. I feel extremely blessed to have
    used your entire webpage and look forward to many more thrilling
    moments reading here. Thank you once again for a lot of things.

  44. […] anno potenziata con un nuovo Laboratorio di formazione), per la trasformazione delle aziende in social organization: un nuovo modo di fare impresa che consente ad un vasto numero di persone di lavorare insieme […]

  45. […] community. L’efficientamento dell’azienda come social organization è l’obiettivo centrale  della maggior parte degli usi  degli enterprise social network, che […]

  46. […] dell’azienda come social organization è l’obiettivo centrale della maggior parte degli usi degli enterprise social network, che […]

  47. […] di modificare radicalmente cultura, strategia, organizzazione orientandosi verso il modello della social organization), se ne aggiunge una ulteriore: la necessità del cambiamento generazionale. Solo un radicale […]

  48. […] un’impresa ha deciso di avviare il processo di trasformazione in social organization, un passo imprescindibile è l’avvio di un piano aziendale di sensibilizzazione (informazione […]

  49. […] di gruppi di lavoro e community online finalizzati alla trasformazione dell’impresa in social organization,         è importante allora mettere insieme professionalità e singoli individui che hanno […]

  50. […] significa  mettere in pratica anche nel contesto del Recruitment un altro dei principi chiave del Management 2.0: la collaborazione e la co-creazione di […]

  51. […] stesso vale nelle social organization, che si propongono appunto come luoghi in cui la mass collaboration, anche fra centinaia o […]

  52. […] la sfida della     social     organization     significa partire dal riconoscimento dell’Autonomia     […]

  53. […] Ma questo comporterebbe la necessità di confrontarsi con i nuovi modelli della    social organization      e del Management 2.0, ovvero di mettere in discussione tutto quanto essi hanno imparato […]

  54. […] percorsi di change management,    mirati alla costruzione di una    collaborative o    social organization, significa mettere in atto la lezione proposta da Kundera nel suo saggio      Il   sipario,   […]

  55. […] nel tentativo di utilizzare le Tecnologie Sociali per creare una community (architrave di qualsiasi social organization) dei proprietari di negozi al dettaglio. Una iniziativa di successo è stata quella denominata […]

  56. Attractive ѕection oof content. ӏ just stumbled upon your site and in accession capital tօ assert that ӏ ǥet actuaally enjoyed
    account ƴour blog posts. Аny ԝay I’ll be subscribing tο yoսr augment and
    еven Ӏ achievement yoս access consistently qսickly.

    Kunjungi halaman website Kami buat mendapatkan Fakta lebih lengkap tentang elinfiernocordobes.com .
    Terima Kasih

  57. Marshall scrive:

    This is why lending companies are hesitating to
    jump on the wagon for this program because the terms are not favorable for their profits.
    So the negative issues has been cleared up and you
    can now opt to have reverse mortgages. This makes
    them free to advice the seniors also about other alternatives.

  58. Thanks for ones marvelous posting! I definitely enjoyed reading it, you could be a great author.I
    will make certain to bookmark your blog and will eventually come
    back someday. I want to encourage one to continue your great
    writing, have a nice afternoon!

  59. […] fra gli altri) è giunta l’ora per le aziende di sperimentare concretamente i nuovi modelli di Enterprise 2.0. Questa è l’ambizione della Quinta Edizione del Social Business Forum, l’evento […]

  60. Admiring the persistence you put into your blog and in depth information you present.
    It’s great to come across a blog every once in a while
    that isn’t the same outdated rehashed information. Wonderful
    read! I’ve saved your site and I’m including your RSS feeds to my
    Google account.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

L'intelligenza collaborativa. Verso la social organization

Il libro spiega come trasformare una organizzazione tradizionale in una social organization, fondata su processi orizzontali, community e strumenti di lavoro collaborativo. La Prima Parte descrive le fasi del passaggio strategico a modelli di management 2.0. La Seconda mostra l'evoluzione della funzione HR per adeguarsi alle logiche del lavoro collaborativo.Nella Terza sono presentati i principi  sui quali edificare i nuovi comportamenti diffusi. Ogni capitolo propone la testimonianza di Top Manager di realtà che hanno  anticipato il cambiamento. 
Vai ad acquistare  il libro
E' disponibile l'edizione internazionale in lingua inglese del volume sul sito di Cambridge Scholars
 
 
Racconti invernali da spiaggia
 
Ecco, finalmente, una narrazione che vive nell’ecosistema digitale, un wikiromance che fa dei nuovi strumenti interattivi di lettura il fulcro del suo raccontare.
Il luogo narrativo di Racconti invernali è il lungomare di Rimini, ritratto attraverso 118 instantanee, ciascuna integrata da un testo e un apparato mutimediale: “(pseudo) instagrammi” tratteggianti un mondo fantastico che dai luoghi reali si allontana a volte sideralmente. E che è solo il punto di partenza per i viaggi personali che ogni lettore farà al suo interno. 
Si consiglia la lettura orizzontale su Ipad per fruire al meglio dell'esperienza transmediale.
Vai ad acquistare l'ebook 
Nulla due volte in ebook
Da molto tempo esaurito nella sua forma cartacea, rinasce come ebook Nulla due volte, il libro scritto da Marco Minghetti nel 2006 intorno a 25 poesie del Premio Nobel Wislawa Szymborska, illustrato dalle foto di Fabiana Cutrano e arricchito dai commenti di 25 personalità del mondo della cultura e dell'economia. 
Ha scritto Francesca Mazzucato: "Un testo complesso per raccontare una società densa, variegata e stratificata come la nostra, proponendo attraverso le poesie e le magnifiche fotografie uno sviluppo enorme, vastissimo, di alcuni temi come convivialità, motivazione individuale e sviluppo delle relazioni interpersonali, gestione della conoscenza, diversità e creatività, sensemaking".
Vai all'ebook